L’Amministrazione comunale della Città di Torino, con la delibera della Giunta Comunale del 7 dicembre 2004 definita “Progetto sperimentale per affidamenti familiari difficili con sostegni professionali”, ha previsto aiuti specifici e intensi, a integrazione degli ordinari supporti, per le famiglie affidatarie che accolgono un minore in condizioni di particolare difficoltà.

La Coop. Sociale E.T.  fornisce prestazioni educative professionali a minori con patologie psichiatriche e/o problematiche relazionali importanti.

L’educatore professionale riveste funzioni differenti a seconda degli ambiti:

Nell’ambito della famiglia affidataria:

  • sostegno educativo al minore per aiutare la famiglia ad affrontare e gestire situazioni e momenti di particolare difficoltà
  • facilitazione all’accesso alle risorse educative/aggregative del territorio, nonché a percorsi scolastici e professionali/lavorativi anche per avviare un processo di autonomia
  • relazione interpersonale attraverso lo svolgimento, insieme al minore, delle quotidiane occupazioni, anche presso il domicilio (es. compiti scolastici, cura della persona, ecc…)

Nell’ambito della famiglia d’origine

  • supporto, accompagnamento e sostegno alle competenze genitoriali
  • osservazione e sostegno della relazione tra genitori e figli durante gli incontri “protetti”
  • collaborazione con le figure professionali coinvolte e sostegno al minore, se necessario, nella fase di avvio dell’affidamento
  • sostegno e accompagnamento nella fase di riavvicinamento/rientro nel nucleo d’origine ove previsto dal progetto
La Coop Sociale E.T. dal 2012, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Un sogno per tutti, gestisce interventi di PPM e SFA per il Comune di Torino.
PPM Progetti Preventivi Mirati
interventi per minori in difficoltà alternativi all’inserimento in strutture residenziali diverse dalla famiglia di origine.
SFA Sostegno Famiglie Affidatarie
interventi mirati ad aiutare, in momenti di criticità, le famiglie affidatarie ed i minori in esse inseriti, prevenendo anche in questo caso l’inserimento dei minori ospiti in strutture residenziali.
Questi interventi di riduzione del disagio e di sostegno alla crescita ed alla socializzazione sono svolti da educatori professionali, su mandato dei Servizi Sociali del Comune di Torino, che possono agire in tutti i luoghi di vita dei minori. PPM e SFA coinvolgono le agenzie educative e di animazione del territorio, oltre ai servizi sanitari di neuropsichiatria infantile.

AIUTACI AD AIUTARE!

5-x-mille

Devolvi il tuo 5XMILLE alla Coop. Sociale E.T. e darai continuità ai nostri interventi educativi con minori, giovani e famiglie. È SEMPLICE, SCOPRI COME FARE >>